Split Payment: cosa cambia per le Pubbliche Amministrazioni?

Dal 1 luglio 2017 si è allargata la platea delle Pubbliche Amministrazioni che devono predisporsi al pagamento delle fatture, a fornitori di beni e servizi , in regime di “Scissione dei Pagamenti”.
L’applicazione dello split payment comporta per la Pubblica Amministrazione un cambiamento nelle modalità di liquidazione dell’IVA: nella fattura ricevuta continuerà ad essere esposta l’IVA del cedente, ma non gli verrà corrisposta in quanto sarà versata direttamente dalla PA all’Erario.

Leggi di più…